Technology Hub 2018: Realmore presenta 3 nuovi casi studio di AR / VR in settori ad alto potenziale

Si è tenuto dal 17 al 19 maggio 2018 Technology Hub, l’evento sulle tecnologie innovative a Fieramilanocity. Durante la fiera è stato possibile esplorare le nuove frontiere dell’innovazione e approfondire temi come l’Internet of Things, la Realtà Aumentata e e la Realtà Virtuale, l’Artificial Intelligence, il Machine Learning e la robotica.

In due workshop Realmore, ha presentato applicazioni per la realtà aumentata studiate per aziende che operano in settori emergenti, dalla radiologia alla smart city fino al efficientamento energetico. Il progetto messo a punto per Villa Sistemi Medicali riguarda l’ambiente della radiologia. L’esigenza è di avere un’applicazione che permetta agli agenti di visualizzare le attrezzature in realtà aumentata e in realtà virtuale. L’app può essere utilizzata anche per il training a distanza facendo vedere in tempo reale come realizzare un esame radiologico.

Realmore ha quindi presentato il progetto di AR richiesto da Paradox Engineering, azienda svizzera parte di una multinazionale giapponese, specializzata in sistemi per Smart City. Si tratta di un’App per visualizzare un plastico virtuale che rappresenta una città, dove vedere le soluzioni per Smart City, ad esempio per il controllo dell’illuminazione, dei semafori, dei parcheggi.


Il plastico in AR di Paradox Engineering durante una fiera.

Con IDM Sudtirol siamo invece nel mondo dello sviluppo sostenibile. In particolare l’azienda si propone di incrementare il risparmio energetico all’interno di enti pubblici e scuole in Alto Adige. L’App mostra i risultati dell’efficientamento energetico ottenuto in una scuola attraverso sistemi che evitano dispersione di calore.