Virtual Try On: la realtà aumentata crea un ponte tra fisico e digitale.

Le aziende si stanno adeguando ad un tipo di clientela che fa del risparmio di tempo uno dei fattori decisivi nella scelta di un prodotto-servizio. In un contesto super competitivo, il consumatore ha alte aspettative ed è costantemente tempestato da stimoli esterni. Con così tante opzioni a sua disposizione, egli non teme di cambiare brand per passare a soluzioni più accessibili e convenienti. Catturare la sua attenzione offrendogli ciò di cui ha bisogno esattamente nel momento in cui ne ha bisogno è assolutamente determinante. Consegnare un’esperienza coerente con le sue aspettative in ogni interazione e punto di contatto diventa decisivo per creare una relazione consistente e rilevante capace di durare nel tempo.


Con l’avvento del digitale, dei social media e delle piattaforme di eCommerce aumentano le opportunità per le aziende di interagire con i clienti. Se da un lato questa rivoluzione ha portato risvolti positivi in termini di comodità ed accessibilità, ha allo stesso tempo ridotto drasticamente l’impatto che l’esperienza di acquisto era in grado di generare nel contesto della vendita al dettaglio.


La capacità intrinseca della Realtà Aumentata di esplodere la visualizzazione dei contenuti e di ridurre le distanze può apportare un grande valore ad industrie come il Retail che, anche in ragione delle nuove logiche sociali, ha dovuto stravolgere la propria strategia digitale.

La tecnologia rende possibile raggiungere i clienti ovunque ed in qualunque momento superando i limiti dovuti all'impossibilità di sperimentare ed interagire fisicamente con il prodotto all’interno del punto vendita. L’informazione digitale raggiunge oggi i luoghi in cui il mercato offre le migliori opportunità, l’ubiquità della tecnologia consente alle aziende di essere onnipresenti superando qualsiasi confine geografico.


Una delle soluzioni che sta trovando notevole riscontro in molteplici settori ed ambiti di business è il Virtual Try On, tecnologia capace di oltrepassare le barriere dell’acquisto online rendendo l’esperienza più accessibile al cliente e fornendo una migliore comprensione delle caratteristiche e peculiarità uniche di molteplici tipologie di prodotto.

Che cos’è il Virtual Try On?


Il Virtual Try On è una tecnologia innovativa che porta con sé innumerevoli vantaggi per Retailer ed acquirenti. Resa possibile grazie all’evoluzione della Realtà Aumentata, può essere utilizzata sfruttando la fotocamera di un computer, di uno smartphone o di un tablet.


Il Virtual Try On è la modalità attraverso la quale è possibile testare virtualmente un prodotto ancora prima di averlo provato fisicamente. Grazie alla tecnologia AR è più facile fidelizzare il cliente facendolo sentire più sicuro del suo acquisto online, riducendo al minimo o addirittura azzerando i resi.


E se i Retailer che vendono online potessero offrire lo stesso livello di esperienza che offrono all’interno del punto vendita?


I vantaggi del Virtual Try On nell’eCommerce


È importante che i retailer acquisiscano la consapevolezza che offrire ai clienti l’opportunità di provare virtualmente i prodotti ovunque essi si trovino è vantaggioso per il business. Il Virtual Try On è in grado, infatti, di consegnare al cliente una molteplicità di vantaggi e di funzionalità:


Digitalizza l’esperienza: la funzionalità “try before you buy” permette un vero e proprio fitting 3D online del prodotto ovunque ed in qualunque momento come se ci si trovasse in un negozio fisico.


Riduce l’incertezza: l’AR rimuove i dubbi circa il risultato finale del fitting, una delle principali barriere all’acquisto online.


Aumenta il social engagement: la prova di Virtual Try On in AR può essere istantaneamente condivisa creando una forte esplosione di contenuti sui social network.


Risparmia tempo: provare il prodotto in qualsiasi luogo indipendentemente dalla propria posizione permette di evitare spostamenti a distanza e lo stress del “fitting” in loco.


– Riduce il tasso di reso: il Virtual Try On evita che il cliente insoddisfatto dell’acquisto debba procedere a lunghe e laboriose procedure di restituzione del prodotto.


– Potenzia la relazione tra cliente e brand: il VTO fa si che il prodotto “prenda vita”, il che gli conferisce una forte connotazione valoriale fin dal primo istante.

Alcuni esempi di Virtual Try On nell’industria fashion & beauty


Nike: pioniere nell’uso delle nuove tecnologie, ha recentemente integrato la funzione “Nike Fit” nella sua mobile app. Questa funzione scansiona e misura i piedi con precisione millimetrica per individuare la corretta taglia di ogni modello in base alle caratteristiche uniche di ogni cliente.



Michael Kors: ha utilizzato gli annunci AR di Facebook nel “news feed” per consentire agli utenti di sovrapporre all’immagine del volto alcuni modelli di occhiali da sole. Con un semplice click è stato possibile “provare” il modello preferito, aggiungerlo al carrello ed acquistarlo senza la necessità di spostarsi fisicamente nel punto vendita.


• Zara: gli utenti dell’app di Zara possono utilizzare il proprio smartphone per scansionare un QR sui totem posizionati in negozio per osservare modelli animati che indossano i vestiti dell’ultima collezione, acquistandoli in pochi click.


M-A-C cosmetics: è stata la prima a testare la nuova funzionalità AR su Youtube; provare diverse tonalità di rossetto M-A-C non è mai stato così semplice. Gli utenti interessati, dopo aver provato virtualmente il rossetto, hanno potuto cliccare sul pulsante “shop” per accedere al carrello e procedere all’acquisto.


Ikea: grazie all’app Ikea Place, i consumatori possono posizionare virtualmente un mobile del catalogo del marchio nei loro ambienti osservando da tutte le angolazioni le diverse combinazioni prima di procedere all’acquisto. Un metodo sicuro per trovare oggetti da arredamento coerenti con il mobilio esistente senza rischio di reso.

L’Oréal Paris: ha lanciato il Virtual Try On in AR fruibile attraverso un’App mobile dedicata o direttamente nel sito istituzionale dell’azienda. Il Virtual Try On della multinazionale di beauty e cosmesi parigina consente ai clienti di provare virtualmente oltre 100 prodotti tra cui tinte per capelli, ombretti e rossetti e di essere educati passo dopo passo attraverso video tutorial.


• Gucci: ha permesso ai clienti di esprimere la propria individualità osservando come i nuovi modelli sneakers Ace appaiano una volta indossati. Basta selezionare il modello preferito all’interno dell’App, posizionare la telecamera dello smartphone in direzione dei piedi e provare virtualmente il paio di scarpe. L’App di Realtà Aumentata è in grado di tracciare il movimento dei piedi per osservare il fitting da ogni angolazione come se si stesse calzando il modello nel punto vendita.

Il rischio di ordinare un prodotto online che non rispecchi le proprie aspettative è alto; per questo motivo tantissime case cosmetiche e fashion house investono in soluzioni di Virtual Try On. Nell’era del web le abitudini di acquisto sono cambiate e complice l’attuale situazione epidemiologica e l’impossibilità di provare il prodotto in loco, le aziende stanno oggi valutando di adottare nuovi strumenti digitali in grado di trasformare in modo rilevante e consistente l’interazione con i clienti.


Sull’onda di questo cambiamento globale, la Realtà Aumentata ha dimostrato di essere una straordinaria opportunità per coinvolgere i clienti, mentre il Virtual Try On è in grado di migliorare i processi di acquisto fornendo un’esperienza customer-first di altissimo livello.


Sebbene il Virtual Try On non sostituirà mai completamente l’esperienza all’interno del punto vendita, il futuro sarà sempre di più contraddistinto da una combinazione tra fisico e virtuale. Nascerà così un nuovo ecosistema ibrido che coniugherà la necessità delle nuove generazioni di consumatori di accedere in tempo reale a contenuti digitali pertinenti e rilevanti con la riscoperta degli spazi di vendita al dettaglio che vedranno nella tecnologia un’opportunità unica per arricchire la Customer Experience in-store.

In Realmore realizziamo soluzioni di Realtà Aumentata e Realtà Virtuale per aiutare i brand a coinvolgere, ad ispirare e a divertire i clienti attraverso esperienze digitali immersive ed emozionali con l'obiettivo di lasciare un'impronta rilevante e positiva ad ogni passaggio.

Realmore Srl

Augmented & Virtual Reality

Realmore Milano

Corso Sempione 30

20154 Milano

Italia


Contacts

E. info@realmore.net

T. +39 02 36589575

Realmore Barcellona

Ronda Sant Pere 39

08010 Barcellona

Spain


Contacts

E. info@realmore.net

T. +34 932 508 082


Realmore Hong Kong

Suites 801 & 806, Singga

Commercial Centre 144 - 151

Connaught Road West

Sai Wan, Hong Kong


Contacts

E. info@realmore.net




Clients

Soluzioni

Cosa facciamo

VR headset & glasses


-
info@realmore.net